NewsPrimo Piano

Comunicazione svolgimento attività sanitaria. Attenzione: ulteriore proroga dei termini al 31 Ottobre 2024. Tutte le info

AGGIORNAMANTO 29 MAGGIO 2024

Attenzione: ulteriore proroga dei termini

Solo alle strutture già operanti al 20 dicembre 2023 è concessa la proroga dei termini al 31 ottobre 2024 per la presentazione della Comunicazione di svolgimento di attività sanitaria (art. 10 e 11, LR 22/2019) da inviare ai Comuni  ove ha sede lo studio (Modulo 8-bis (docx54.17 KB)) e la proroga dei termini al 28 febbraio 2025 per l’adeguamento degli studi ai requisiti autorizzativi (Allegato 1- DGR n. 1919/2023), come indicato nella Nota regionale del 29 maggio 2024. (pdf196.22 KB)

Per qualsiasi quesito relativo alla materia utilizzare esclusivamente la casella di posta elettronica comunicazioneattivitasan@regione.emilia-romagna.it

LEGGI TUTTO


AGGIORNAMANTO 14 MAGGIO 2024

Delibera n. 1919-2023 relativa all’applicazione della L.R. n. 22-2019 – Procedure applicative in materia di autorizzazione delle attività sanitare e comunicazione di svolgimento di attività sanitarie – scadenza 3 giugno 2024 – ultime indicazioni dalla Regione

Uno dei nuovi adempimenti principali riguarda la comunicazione di svolgimento di attività sanitaria.

Si tratta degli studi medici e di altre professioni sanitarie non soggette ad autorizzazione in quanto caratterizzate da minore complessità clinica e organizzativa, minore invasività delle cure rispetto alle strutture soggette ad autorizzazione all’esercizio dell’attività sanitaria (LR n. 22-2019, art. 7 comma c)

In sostanza si tratta delle tipologie di strutture sanitarie (studi medici) non elencati in tabella 1 o non soggetti ad autorizzazione ai sensi dell’art. 8/ter, comma 2 del D.lgs n. 502-1992.

I moduli per la comunicazione di svolgimento di attività sanitaria, utili in tal senso, sono il n. 8 e il numero 8BIS:

MODULO n. 8 – PER GLI STUDI DI NUOVA ATTIVAZIONE, EFFETTUATA DOPO IL 20 DICEMBRE 2023;

MODULO N. 8 bis – PER GLI STUDI GIA’ PRESENTI E ATTIVATI ANTECEDENTEMENTE IL 20 DICEMBRE 2023

Le FAQ della Regione e i relativi moduli in fase di aggiornamento sono pubblicati alla pagina: LINK AL PORTALE SALUTE REGIONE EMILIA ROMAGNA – AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO STRUTTURE SANITARIE E STUDI

La comunicazione per gli studi già operanti al 20 dicembre 2023 (vecchi studi) doveva deve essere trasmessa al Comune dove è ubicato lo studio stesso entro il 19 marzo 2024, questo termine, viste le richieste degli Ordini professionali della regione è stato prorogato appunto solo per per le strutture già operanti al 20 dicembre 2023, pertanto:

Le Comunicazioni di svolgimento di attività sanitaria dovranno pervenire perentoriamente ai Comuni ove ha sede lo studio entro il giorno 3 giugno 2024;

Le strutture sanitarie richiamate al punto precedente devono adeguarsi ai requisiti autorizzativi secondo la delibera di Giunta regionale n. 1919/2023 entro 180 giorni decorrenti dalla data di approvazione della specifica modulistica (Modulo 8-bis) cioè entro il giorno 1° ottobre 2024.
La trasmissione della modulistica va effettuata  attraverso la piattaforma unica SUAP_ER,  la quale è stata aggiornata per permettere l’inserimento della nuova modulistica. Nel frattempo tale modulistica poteva comunque essere inviata dalla propria PEC personale alla PEC dell’Ufficio SUAP del Comune dove ha sede lo studio.

PROCEDURE INIZIALI PER L’UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA SUAPER:

1) Accedere alla Piattaforma SUAPER dal link: SUAPER – AREA PERSONALE

2) Selezionare il Comune di competenza e cliccare sul pulsante rosso AVVIA COMPILAZIONE

3) Cliccare su SUAP – ATTIVITA’ PRODUTTIVE, si aprirà il menù a tendina, cliccare su AGRICOLTURA COMMERCIO DEMANIO TURISMO E ALTRE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

4) Cercare STRUTTURE SANITARIE E poi mettere la spunta su “Comunicazione svolgimento di attività sanitaria in studi medici …. ecc e cliccare il pulsante rosso SALVA E PROCEDI, ricordarsi di spuntare anche la dicitura “dichiaro di aver preso visione dell’informativa”

5) Cliccare sul modulo di interesse (8 oppure 8BIS), e poi di nuovo sul pulsante rosso SALVA E PROCEDI

6) Si può scaricare il fac simile per leggerlo in anteprima, per proseguire con la comunicazione è necessario effettuare il LOGIN con il proprio SPID personale o CIE


La Regione Emilia-Romagna, con la legge regionale 22/2019, ha previsto che gli studi professionali debbano comunicare di svolgere attività sanitaria al comune competente per territorio.

L’obiettivo di questo nuovo adempimento è di garantire ai cittadini la tutela della salute, attraverso la sorveglianza sull’intera offerta dei servizi sanitari.

Con la successiva Delibera di Giunta Regionale 1919/2023 sono stati fissati i requisiti minimi che gli studi professionali devono rispettare, e le modalità di invio della comunicazione di svolgimento di attività sanitaria.

La Regione ha pubblicato alcune FAQ consultabili alla pagina https://salute.regione.emilia-romagna.it/ssr/strumenti-e-informazioni/autorizzazione-e-accreditamento/sanitario/autorizzazione

Aggiorneremo periodicamente la pagina con eventuali nuove indicazioni.

La Regione ha inviato una nota con le risposte ai quesiti di merito.

Quesiti in materia di Comunicazione di svolgimento di attività sanitaria ex artt. 10 e 11,Legge Regionale 22/2019 e DGR 1919/2023 – Risposte ai quesiti

 

NOTIZIE PRECEDENTI

 

Proroga al 3 giugno della comunicazione di svolgimento di attività sanitaria, per le strutture già operanti al 20 12 2023

 

 

 

Condividi articolo